Benvenuti sul sito del Ministero Federale degli Affari Esteri

Attualità

Articolo

Attualità

Giorno di Lutto Nazionale

Mahnmal in Costermano
Mahnmal in Costermano © GK Mailand

Il Giorno di Lutto Nazionale fu introdotto dal Servizio per le Onoranze ai Caduti Germanici (Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge e.V.), istituito nel 1919, al fine di commemorare i caduti della Prima Guerra Mondiale.

Oggi, questa giornata serve a ricordare tutte le vittime della guerra e della violenza, esortando ad un comune vivere insieme pacifico.

Il messaggio deve essere: Riconciliazione sulle tombe – Lavoro per la pace.

Su incarico del Governo Federale Tedesco, oggi il Servizio per le Onoranze si prende cura delle tombe ci circa 2,7 milioni di caduti in guerra ubicate in oltre 832 cimiteri di guerra in 45 Paesi. L’istituzione viene sostenuta da oltre un milione di membri e promotori nonché dal Governo Federale.

Ulteriori informazioni

A causa della pandemia dovuta al Covid19, quest’anno – il 15.11.2020 - non avrà luogo alcuna celebrazione commemorativa ufficiale a Costermano. Il personale del cimitero deporrà in rispettoso silenzio la corona funebre in presenza del Console Generale Claus Robert Krumrei e del parroco locale.


30 anni di Unità Tedesca

EinheitsEXPO zum 30. Jahrestag der Deutschen Einheit. Schwarz-rot-goldene Stoffbahnen führen zu einem Herz in den Farben Deutschlands mit Schriftzug 30 Jahre. Un cuore con i colori della bandiera tedesca e la scritta in tedesco 30 anni
EinheitsEXPO 30. Jahrestag Deutsche Einheit © Andreas Gora

Il 3 ottobre 2020 si celebra già il 30° anniversario della riunificazione tedesca. Vorremmo invitarVi a prendere visione di un breve discorso di saluto del nostro Console Generale Claus Robert Krumrei.

Ulteriori informazioni


„30 anni di riunificazione della Germania – dove stiamo oggi in Europa?“ – Dibattito alla Scuola Germanica di Milano, 1 ottobre 2020

Veranstaltung bei der Deutschen Schule in Mailand
Veranstaltung bei der Deutschen Schule in Mailand © GK Mailand

Cos’è cambiato dalla riunificazione della Germania e cosa ci ha portato? Quali differenze ci sono ancora fra Est ed Ovest? Cosa significa la riunificazione tedesca per il futuro dell’Europa?

Questi e molti altri temi sono stati trattati da rappresentanti del mondo della cultura, dell’economia. Dell’istruzione, della poliutica e del turismo insieme agli studenti della Scuola Germanica di Milano nell’ambito di un dibattito.

Gli interventi di personalità come la Dott.ssa Christiane Liermann Traniello (Villa Vigoni), Agata Marchetti (Deutsche Zentrale für Tourismus), Katrin Ostwald-Richter (Goethe-Institut), Jörg Buck (Camera di Commercio Tedesca), Manfred Runge (Scuola Germanica) e Claus Robert Krumrei (Consolato Generale di Germania), ognuno con le proprie differenti esperienze, hanno mostrato un’immagine ricca del significato della riunificazione tedesca, stimolando molto interesse da parte degli studenti, i quali erano preparatissimi sull’argomento.

Si è evidenziata in particolare la libertà sviluppatasi in Germania ed in Europa grazie alla riunificazione, ma anche la responsabilità, che anche in futuro dovrà essere mantenuta e che non deve mai essere considerata come ovvia.

L’evento ha avuto luogo presso la Scuola Germanica di Milano l’01.10.2020, su invito del Consolato Generale di Germania.

Galleria fotografica


Visita del Presidente Federale Frank-Walter Steinmeier a Milano

Bundespräsident Steinmeier
Bundespräsident Frank-Walter Steinmeier  © dpa

Il Presidente Federale Frank-Walter Steinmeier si è recato in Italia in visita ufficiale dal 17.09.2020 al 18.09.2020. A Milano, il Presidente Federale ha avuto un colloquio politico col Presidente di Stato Sergio Mattarella.

Ulteriori informazioni - in lingua inglese


Mostra virtuale per il 75° giubileo delle Nazioni Unite

Flags at UN Headquarters in New York
Flags at UN Headquarters in New York © blickwinkel

75 anni fa, i rappresentanti di 50 Stati in tutto il mondo sottoscrissero la Charta delle Nazioni Unite a San Francisco, dopo due mesi di consultazioni.

Per questo particolare giubileo, il Ministero Federale degli Affari Esteri organizza la mostra virtuale "The future we want, the United Nations we need". La mostra è disonibile in tedesco ed inglese.

Ulteriori informazioni


250° anniversario di Ludwig van Beethoven

Beethoven-Parade in Bonn
Beethoven-Parade in Bonn © JOKER

Le opere classiche di Ludwig van Beethoven (nato il 17 dicembre 1770 a Bonn – deceduto il 26 marzo 1827 a Vienna) sono tra quelle più riprodotte nel mondo e lui è uno dei più significativi ambasciatori della cultura europea. Le sue opere sono un patrimonio dell’umanità. L’interesse verso la sua musica è ininterrotto da secoli. Beethoven è onnipresente ed incessantemente attuale. Egli rappresenta un vero e proprio concetto, che va ben oltre al mondo della musica. Beethoven affascina, smuove gli animi, unisce sia in ambito pubblicitario che in quello cinematografico, sportivo e politico.

Nel 2020 la Germania celebra insieme a tutto il mondo il 250° compleanno di Ludwig van Beethoven.

Al sito internet ufficiale dell’anno celebrativo 2020



Torna a inizio pagina