Benvenuti sul sito del Ministero Federale degli Affari Esteri

Attualità

Articolo

Attualità


Giornata internazionale della lingua madre

Vocabolari in ligua straniera. Wörterbücher in mehreren Sprachen.
Vocabolari in ligua straniera. Wörterbücher in mehreren Sprachen. © Colourbox

Su iniziativa dell’UNESCO, le Nazioni Unite hanno istituito la Giornata Internazionale della Lingua Madre, che si celebra annualmente il 21 febbraio.

Delle circa 6000 lingue parlate oggi nel mondo, quasi la metà, secondo una stima dell’UNESCO, rischia di scomparire.

Una molteplicità linguistica e culturale rappresenta valori universali, che rafforzano l’unità e l’intesa di una società.

La Giornata Internazionale della Lingua Madre ha lo scopo di promuovere la molteplicità linguistica e l’utilizzo della lingua madre nonché di rafforzare la consapevolezza delle tradizioni linguistiche e culturali.


Berlinale - Tutto il mondo del Cinema

Berlinale - Abschluss und Verleihung der Bären
Berlinale - Abschluss und Verleihung der Bären © dpa

L'oggetto tanto ambito è alto 21 centimetri, pesa 2,5 chilogrammi ed ha una pelliccia d'oro splendente: per l'assegnazione dell'Orso d'Oro, uno dei più rinomati premi cinematografici internazionali, il mondo del cinema si riunisce ogni anno a febbraio presso la Berlinale.

La Berlinale è un grande evento culturale ed uno degli appuntamenti più importanti dell'industria cinematografica internazionale. Quasi 30.000 biglietti d'ingresso venduti, oltre 19.000 visitatori specialisti del campo da 115 Paesi, tra questi circa 4.000 giornalisti: arte, glamour, festa ed affari sono sempre collegati tra loro durante questo evento.

Il programma ufficiale del Festival Cinematografico Internazionale di Berlino prevede ogni anno la proiezione di circa 400 film, nonché prime mondiali ed europee.

Dal 1982 vengono altresì omaggiati grandi registi, attori ed altri artisti cinematografici di rango internazionale.

Le piattaforme del settore daranno il via alla 71° edizione della Berlinale, che si terrà dall'01.03.2021 al 05.03.2021, con proposte online. A giugno si terrà poi un evento estivo con molte proiezioni cinematografiche per il pubblico, sia al cinema che all’aria aperta. La suddivisione in due parti consente di mantenere le due colonne portanti dell’evento: il mercato cinematografico ed il Festival.

Alla pagina web


Anno della Scienza 2020/2021 - Bioeconomia

Nachhaltigkeit soll auch für die deutsche EU-Rats-Präsidentschaft eine wichtige Rolle spielen.
Nachhaltigkeit soll auch für die deutsche EU-Rats-Präsidentschaft eine wichtige Rolle spielen. © Bildagentur-online

L’Anno della Scienza 2020/2021 è dedicato alla bioeconomia. Risorse che scarseggiano sempre più e superfici utili da spartire con una popolazione mondiale in continua crescita, il cambio climatico ed il declino della biodiversità – tutto questo rappresenta una sfida globale. È pertanto necessaria un’inversione di rotta: ci si deve allontanare da una forma d’economia basata sulle risorse fossili per raggiungere una nuova forma d’economia basata su sostenibilità e biodiversità – la bioeconomia. La scienza porta avanti queste innovazioni e provvede a far sì che i microorganismi, le proteine, le alghe ed altri „piccoli eroi“ della bioeconomia possano dare una svolta efficace. I cittadini sono invitati a partecipare attivamente a questo cambiamento grazie al dialogo in ambito scientifico e di ricerca.

Alla pagina web


Settimana Verde Internazionale a Berlino

Internationale Grüne Woche
Internationale Grüne Woche © dpa-Zetralbild

La fiera della Settimana Verde Internazionale ha luogo dal 20 gennaio al 21 gennaio 2021 solo in formato digitale.

Al motto di “Rooting for Tomorrow“, la fiera della Settimana Verde Internazionale 2021 si dedica ai temi legati all’alimentazione, all’agricoltura, alla selvicoltura ed al giardinaggio.

Sia la conferenza stampa d’apertura che le conferenze ed i forum di discussione verranno trasmessi in internet, al fine di raggiungere un pubblico ampio.

Alla pagina web


Giorno della memoria delle vittime del Nazionalsocialismo

Gedenken an die Opfer des Nationalsozialismus
Gedenken an die Opfer des Nationalsozialismus © dpa-Zentralbild
76° anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz nel 1945.

Auschwitz è il sinonimo per il massacro da parte dei nazisti nei confronti degli ebrei europei.

Auschwitz è l’espressione di fanatismo razziale ed il marchio di Caino nella storia tedesca. Il 27 gennaio 2020 si celebra il 76° anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa.

Nel 1996, su iniziativa dell’allora Presidente Federale Roman Herzog, l’anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz divenne in Germania il giorno ufficiale della memoria per le vittime del Nazionalsocialismo.

Nel 2005, le Nazioni Unite proclamarono il 27 gennaio il giorno internazionale della memoria delle vittime dell’Olocausto.

Il 27 gennaio non è un giorno festivo, come può essere inteso comunemente. È il “Giorno della Memoria”: commemorare e riflettere sul passato forniscono indicazioni per il futuro.

Campi di concentramento - per i governanti nazisti servivano fin dall'inizio per un semplice scopo. Qui, dagli inizi del 1933, venivano concentrati tutti i dissidenti e gli oppositori del regime: comunisti e socialdemocratici, testimoni di Geova, sacerdoti e pastori di opposizione, ebrei politicamente impopolari, sinti, rom e omosessuali. Dal 1941, i campi di concentramento servirono per l’incredibile distruzione di milioni di persone.

La miglior assicurazione contro l’odio etnico, il totalitarismo, il fascismo ed il nazionalsocialismo è e rimane il ricordo vivo ed il confronto attivo con la storia.

(Fonte: Landeszentrale für politische Bildung Baden-Württemberg)



Torna a inizio pagina