Benvenuti sul sito del Ministero Federale degli Affari Esteri

Viaggiare in Germania

Una giornata di sole sulla spiaggia a Glücksburg. Strandkörber unter der Sonne in Glücksburg.

Una giornata di sole sulla spiaggia a Glücksburg.  Strandkörber unter der Sonne in Glücksburg., © dpa

Articolo

Zone Ambientali in Germania

In numerose città tedesche sono state istituite zone ambientali (Umweltzonen), al fine di ridurre l’inquinamento da polveri sottili e biossido di azoto. Le zone ambientali vengono contrassegnate con un segnale stradale ed un cartello addizionale. Il contrassegno dei veicoli con un bollino (Umweltplakette), applicato all'interno del parabrezza, nonché l’assegnazione del medesimo ai veicoli sono stabiliti nel regolamento sul contrassegno dei veicoli a basso inquinamento. Il bollino è valido in tutte le zone ambientali della Germania.
Per ottenere il bollino si consiglia di rivolgersi direttamente alle Dekra Italia S.r.l. Al seguente link è possibile consultare un elenco delle sedi Dekra in Italia: http://www.dekra.it/it/dekra/sedi-e-contatti
(Per informazioni relative al costo del servizio si prega di informarsi direttamente presso la Sede)

Sul sito del Ministero Federale dell'Ambiente, è possibile scaricare informazioni in lingua italiana sulle zone ambientali/bollino ambientale (in formato pdf): in inglese e in tedesco



Viaggiare con animali in Germania

In base ai nuovi regolamenti comunitari, in vigore dal 29 dicembre 2014:

- Regolamento (UE) N. 576/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 giugno 2013 sui movimenti a carattere non commerciale di animali da compagnia che abroga il regolamento (CE) n. 998/2003 

nonché il

- Regolamento di esecuzione  (UE) N. 577/2013 della Commissione del 28 giugno 2013, relativo ai modelli dei documenti di identificazione per i movimenti a carattere non commerciale (...),

cani, gatti e furetti al seguito di viaggiatori potranno essere introdotti in Germania solo se muniti del relativo “pet passport” (passaporto per animali da compagnia), così come è regola per tutti i Paesi Ue.

Per approfondimenti si confrontino le pagine web sotto elencate del Ministero Federale dell'Alimentazione e dell'Agricoltura nonché del Ministero italiano della Salute.
Le informazioni per il rilascio del passaporto sopra citato possono essere richieste in Italia ai Servizi veterinari delle Aziende Usl competenti, come descritto nelle pagine web del Ministero italiano della Salute di seguito riportate.

ATTENZIONE: Vi segnaliamo che l'introduzione in Germania di cani e gatti di età inferiore ai 3 mesi sottostà ad una particolare regolamentazione e Vi invitiamo a leggere la comunicazione relativa sotto riportata.


Disposizioni particolari per l'introduzione in Germania di cani e gatti di età inferiore ai 3 mesi

Divieto di ingresso e transito di cuccioli di età inferiore a 15 settimane

Animali di età inferiore ai 3 mesi (15 settimane) possono entrare o transitare in Germania solo con sufficiente vaccinazione antirabbica.
Poiché la vaccinazione antirabbica di base non può essere praticata prima dell'età di 12 settimane, e considerando gli ulteriori 21 giorni necessari affinché la protezione antirabbica diventi efficace, i cuccioli possono entrare o transitare non prima di aver compiuto 15 settimane di vita.

Le disposizioni in vigore per l’Italia si possono consultare tramite il link sotto indicato:

Di particolare importanza è la frase in grassetto:
"E' vietato introdurre in Italia, sia dai paesi membri dell'Unione Europea che dai Paesi Terzi, cani e gatti di età inferiore ai tre mesi e non vaccinati nei confronti del virus della rabbia. "
Riguardo alla questione di un eventuale rientro in Italia con un cucciolo di età inferiore ai tre mesi in seguito al precedente viaggio in Germania, il Ministero della Salute in Italia consiglia di chiarire con il veterinario competente, prima della partenza dell’animale dall’Italia, se è disposto a redigere un certificato di “nulla osta per il rientro dell’animale” per la reintroduzione del cucciolo dalla Germania in Italia.

Le informazioni del Ministero Federale dell'Alimentazione e dell'Agricoltura, del Ministero italiano della Salute e dell'Autorità doganale tedesca sul viaggiare con animali d'affezione (anche con cani considerati pericolosi) nell'UE
Il Ministero Federale  dell'Alimentazione e dell'Agricoltura fornisce sul suo sito web indicazioni relative ai regolamenti riguardanti i viaggi nell'UE con animali d'affezione. Si confronti nel contesto il link sotto riportato.

Il Ministero della Salute propone attraverso i due link di seguito riportati informazioni generiche sui "pets", inoltre indicazioni specifiche relative al viaggiare con animali verso l'Italia.


Le informazioni del Ministero Federale dell'Alimentazione e dell'Agricoltura in materia di viaggi con animali d'affezione - in inglese.

Le informazioni del Ministero italiano della Salute sul viaggiare con animali in uno Stato UE.

Indicazioni generali del Ministero italiano della Salute sugli animali da compagnia introdotti in Italia a seguito di viaggiatori.

Le informazioni dell'Autorità doganale tedesca relativamente all'introduzione di cani considerati pericolosi in Germania - in inglese.


Da non dimenticare: la Convenzione di Washington sul Commercio Internazionale delle Specie di Fauna e Flora minacciate di estinzione
La  Convenzione di Washington sul Commercio Internazionale delle Specie di Fauna e Flora minacciate di estinzione, più comunemente conosciuta come CITES, ha lo scopo di proteggere piante ed animali in via di estinzione, nel complesso circa 30 000 specie di cui 25 000 vegetali. Fu stabilita nel 1973 e vi aderiscono attualmente 169 Paesi. Per ulteriori informazioni consultare il sito - in inglese ec.europa.eu/environment/cites/index_en.htm




Obbligo di pneumatici invernali in Germania


A partire da dicembre 2010, il Codice della Strada in Germania (Strassenverkehrsordnung - StVO) ha subito delle modifiche. Durante l'inverno, per la circolazione su strada sono previste le seguenti regole:
Di base è vietato l'utilizzo di pneumatici estivi in caso di "strati di ghiaccio, neve battuta, neve bagnata, fondo ghiacciato o fondo a bassa aderenza".
Il testo di legge prevede che - in caso di strati di ghiaccio, neve battuta, neve bagnata, fondo ghiacciato o fondo a bassa aderenza - un veicolo può circolare solo con pneumatici omologati ai sensi dell'allegato II n. 2.2 della direttiva 92/23/CEE.
In caso di condizioni atmosferiche come quelle sopra descritte, per la circolazione su strada esiste l'obbligo di adottare pneumatici con un battistrada ed una struttura tali da consentire migliori condizioni di guida in caso di neve bagnata, fresca o sciolta, rispetto ai normali pneumatici (pneumatici invernali o pneumatici 4 stagioni tipicamente contrassegnati con M+S e/o con un pittogramma raffigurante un fiocco di neve incastonato in una montagna hanno i requisiti necessari).
Gli pneumatici invernali non possono essere sostituiti dall'utilizzo di catene da neve.
In conclusione:

Rischiano una multa solo coloro che circolano con pneumatici estivi su strade con strati di ghiaccio, neve battuta, neve bagnata, fondo ghiacciato o fondo a bassa aderenza.
Chi, invece, evita strade con strati di ghiaccio, neve battuta, neve bagnata, fondo ghiacciato o fondo a bassa aderenza può continuare a circolare con pneumatici estivi!
Turisti stranieri in Germania:
L'articolo 2 par. 3a del Codice della Strada tedesco regolamenta la pubblica circolazione su strada in Germania. Questo articolo prevede l'applicazione del medesimo regolamento anche per gli autoveicoli con immatricolazione straniera.
Ogni infrazione verrà punita con una sanzione amministrativa minima di 40 Euro e con la detrazione di un punto dalla patente di guida. In caso di intralcio, causato pericolo o incidente sono previste sanzioni più elevate.
Ulteriori informazioni i merito sono reperibili presso l'Automobilclub tedesco.
Ai sensi delle disposizioni del Ministero degli Affari Esteri le informazioni qui presenti non assumono alcuna responsabilità legale.


Sicher Reisen: l'app del Ministero Federale degli Affari Esteri

Il nome è il programma stesso: "Sicher Reisen" ("viaggiare sicuri") è il nome della nuova app sui viaggi all'estero, sviluppato dal Ministero degli Affari Esteri tedesco e da scaricare gratuitamente per Android-Smartphones, iPhone, iPad ed Android-Tablets.
Troverete consigli ed avvisi relativi alle vaccinazioni necessarie, alle domande sui visti, al trasferimento di denaro oppure all'assistenza consolare, nonché avvertimenti sempre attuali sulle mete di viaggio.

Tutte le informazioni importanti sono reperibili nell'app anche offline.
Organizzare un viaggio ed essere informati in tempo reale sugli eventuali pericoli oppure anche solo sulla geografia del Paese, sulla sua economia e sulla situazione politica è di fondamentale importanza.

Con questo nuovo app, inoltre, sarete sempre informati sulla Vostra posizione, grazie al servizio "Wo bin ich?" ("dove sono?"), e potrete comunicare con familiari o amici, premendo semplicemente il pulsante "Ich bin OK" ("sto bene").
Nonostante il servizio sia disponibile anche offline, il Ministero degli Affari Esteri consiglia di consultare tutte le informazioni relative alle disposizioni di viaggio ed alle norme di sicurezza sempre online, al fine di avere notizie sempre aggiornate. Ma, anche se Vi doveste scordare, non Vi preoccupate: l'app Ve lo ricorderà automaticamente!
Ulteriori informazioni del Ministero Federale degli Affari Esteri su: www.auswaertiges-amt.de

Torna a inizio pagina