Benvenuti sul sito del Ministero Federale degli Affari Esteri

Diritti umani: il fondamento della politica estera tedesca

Articolo

La Germania si adopera con tenacia per i diritti umani in tutto il mondo. Questo perché l‘impegno per i diritti umani non è solo un valore fondamentale della nostra politica estera, ma è anche nell’interesse del nostro Paese.

Das internationale Symbol für Menschenrechte
Das internationale Symbol für Menschenrechte. © AA

Dichiarazione universale dei diritti umani

È stata la visione di un mondo migliore a riunire a Parigi nel 1948, quasi 75 anni fa, uomini e donne provenienti da ogni parte del pianeta. Un mondo in cui tutte le persone sono protette nella loro dignità di individui. Approvarono la Dichiarazione universale dei diritti umani. Questa dichiarazione si basa sul riconoscimento della „dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali e inalienabili“, senza distinzione alcuna per ragioni di colore della pelle, di sesso, di lingua, di religione o di altro tipo. I diritti umani spettano a ogni essere umano per il solo fatto di essere tale e in modo del tutto indipendente dalle caratteristiche che possono distinguerci gli uni dagli altri.

Fondamento di ogni comunità umana

L‘impegno della Germania per i diritti umani è anche una lezione tratta dal capitolo più buio della storia tedesca. L‘articolo 1 della Legge fondamentale sancisce pertanto la dignità umana e i diritti umani inviolabili e inalienabili come fondamento di ogni comunità umana, della pace e della giustizia nel mondo. La Legge fondamentale, quindi, non solo garantisce i diritti umani in Germania, ma ci obbliga anche ad adoperarci in tutto il mondo per la tutela della dignità umana e delle libertà fondamentali.

Obbligo morale e interesse politico

Portrait von Luise Amtsberg, Beauftragte der Bundesregierung für Menschenrechtspolitik und Humanitäre Hilfe
Luise Amtsberg, Beauftragte der Bundesregierung für Menschenrechtspolitik und humanitäre Hilfe © Marco Fischer

L‘impegno per i diritti umani non è solo un obbligo morale e di diritto internazionale derivante dalla Legge fondamentale. La salvaguardia dei diritti umani è anche nell‘interesse della politica estera della Germania. Lo dimostrano esempi in tutto il mondo: laddove vengono violati i diritti umani, non possono esserci pace e uno sviluppo stabile nel lungo termine. Quando invece vengono tutelate, la libertà e la dignità umana si rivelano un motore per la creatività e la prosperità.
Oltre all‘Incaricata del Governo federale per la politica dei diritti umani e gli aiuti umanitari, Luise Amtsberg, al Ministero Federale degli Affari Esteri c’è anche una divisione speciale che si occupa di diritti umani e questioni di genere. Insieme impiegano svariati strumenti: i programmi di finanziamento per le organizzazioni non governative, i dialoghi politici, le dichiarazioni pubbliche o la diplomazia silenziosa hanno già potuto migliorare la situazione dei diritti umani in molti Paesi.

Il miglior difensore dei diritti umani: una società civile vivace

Particolarmente importante per la protezione dei diritti umani è un’opinione pubblica attenta alle possibili violazioni dei diritti. Quest‘ambito è una priorità dell‘impegno della Germania. Nel dialogo con organizzazioni non governative, gruppi religiosi, intellettuali e personalità impegnate, la Germania promuove in tutto il mondo società civili vivaci e vigili. Perché l’impegno dei cittadini in gruppi e forum pubblici indipendenti dallo Stato è una delle migliori garanzie contro il mancato rispetto dei diritti umani.

Ulteriori informazioni sul tema "Società civile e diritti umani" - in inglese

Schriftzug zu Artikel 1 des Grundgesetzes: Die Würde des Menschen ist unantastbar vor verwaschenem Hintergrund
Artikel 1 des Grundgesetzes: Die Würde des Menschen ist unantastbar. © photothek.net

La Germania come Stato parte

Sulla base della Carta delle Nazioni Unite e della Dichiarazione universale dei diritti umani, gli Stati membri delle Nazioni Unite hanno creato un ampio sistema di trattati per la protezione dei diritti umani. La Germania ha firmato tutte le importanti convenzioni delle Nazioni Unite sui diritti dell’uomo e i loro protocolli aggiuntivi e riferisce regolarmente agli organi di vigilanza dei trattati sull‘adempimento dei relativi obblighi.

Per maggiori informazioni sul tema „I diritti umani nelle Nazioni Unite“

Anche in Europa esiste una fitta rete di istituzioni per la protezione dei diritti umani. Oltre all‘Unione europea, sono soprattutto il Consiglio d‘Europa e l‘OSCE a svolgere ruoli chiave.

Torna a inizio pagina