Willkommen auf den Seiten des Auswärtigen Amts

I rapporti italo-tedeschi

Articolo

Le relazioni italo-tedesche sono strette. Le similitudini nello sviluppo storico (sia la Germania che l’Italia sono nazioni “in ritardo”), la loro collocazione attuale al centro dell’Europa e la loro appartenenza alla NATO (North Atlantic Treaty Organization) e all’Unione europea, l’ampio interscambio commerciale e la varietà dei loro contatti (ad esempio in cultura, turismo, sport, gruppi sociali e sindacati) costituiscono un’eccellente base. L’elaborazione da parte dei Governi di posizioni comuni nella politica europea si concentra su questioni di fondamentale importanza, come l’ulteriore approfondimento dell’Unione Europea (Ue), la politica migratoria europea oppure la politica europea di vicinanza e l’allargamento dell’Ue.

I Governi e i parlamentari di Germania e Italia intrattengono regolarmente un intenso scambio di opinioni, integrato da numerosi incontri nel quadro di conferenze internazionali oppure in occasione dei Consigli Europei. Anche a livello dei Capi di Stati i contatti sono stretti. Sul Lago di Como è situata la “Villa Vigoni”, un Centro Italo-Tedesco istituito appositamente per la cura dello scambio bilaterale, in cui si svolgono numerosi eventi su argomenti politici, economici, culturali e scientifici. Per i rapporti italo-tedeschi anche le fondazioni politiche hanno un ruolo importante.